Giovedi 21 Marzo 2019 - Scopri le ultime notizie »
 
23
MAG
2006

Canzoni d’autore

La prima edizione del “Premio 25 Aprile”





Si è svolta lo scorso sabato 13 maggio presso il Teatro Europa la serata conclusiva della Prima edizione del “Premio 25 Aprile”, rassegna organizzata per rivalutare la canzone d’autore italiana e per dare spazio ai giovani emergenti del panorama musicale italiano. Patrocinata dall’Assessorato allo Sport e Spettacolo del Comune di Aprilia, l’iniziativa, ideata da Carlo Avarello e realizzata con la collaborazione di Maurizio Vultaggio (direttore artistico) e Fabrizio Finocchi (presentatore della serata), ha visto la partecipazione di 5 cantautori selezionati dalla direzione artistica dell’Associazione (che si sono esibiti in 2 brani ciascuno) e di 3 ospiti speciali della serata quali Tiziano Orecchio reduce dalla partecipazione a Sanremo 2006, Carlo Avarello che ha ottenuto il Premio della critica al prestigioso “Premio Lunezia 2005” nella categoria nuove proposte e Angelo dei Teppisti dei sogni, cantante assai noto negli anni ‘70 - ‘80 che ha venduto in tutto il mondo oltre 1.500.000 di copie con il celebre brano “Piccolo Fiore”. Tra un’esibizione e l’altra si è inserita la spettacolare performance di tre allievi del gruppo di Karate del Centro Sportivo Aprila, allenati dal Maestro Maurizio Amato. Al termine della serata, la giuria composta da Maurizio Vultaggio (Presidente), Vincenzo La Pegna (Assessore allo Sport e Spettacolo del Comune di Aprilia), Tiziano Orecchio, Salvatore Gilardi (regista televisivo e di cortometraggi) e Vincenzo Farina (editore della G.D.E.) ha decretato vincitore assoluto il cantautore siciliano Salvo Sgarlata (con il brano “Sogni di carta”) che si e’ aggiudicato la produzione di un video clip con l’etichetta “Premio 25 Aprile”. Altri riconoscimenti sono stati assegnati a Simona Molinari (Premio Miglior Cantante), Armocida (Premio Nuove Tendenze), Davide (Premio Antologia), Diego Colaiuda (Premio Menzione Speciale) e ancora a Salvo Sgarlata (Premio Miglior Autore). All’uscita dal Teatro, il pubblico ha potuto ricevere gratutitamente un CD con incise le canzoni eseguite dai partecipanti durante il concerto. La manifestazione e’ stata allietata dalla presenza dell’Azienda Casale del Giglio, che ha offerto una degustazione gratuita dei propri prestigiosi vini all’interno del Teatro (con la presenza di due Sommelier dell’A.I.S.). Anche se la presenza in sala non è stata numerosissima, forse a causa della scarsa pubblicità, l’Associazione, molto soddisfatta dell’esito della serata, ha invitato tutti i partecipanti a intervenire il prossimo anno alla 2° edizione del “Premio 25 Aprile”.

Francesca Candelini