Martedi 17 Luglio 2018 - Scopri le ultime notizie »
 
27
FEB
2015

Inquinamento acustico




Da semplice cittadino, residente nel Quartiere Montarelli di Aprilia, desidero porre alla Vostra cortese attenzione un episodio spiacevolissimo cui il sottoscritto, i miei familiari e tutti gli abitanti della zona, abbiamo dovuto assistere come spettatori impotenti e indignati nel corso dell’intera giornata di domenica 25 gennaio 2015. Un vero e proprio risveglio traumatico per tutti noi, costretti a subire i decibel assordanti di una manifestazione musicale (sembrerebbe di carattere privato) che nulla ha avuto a che vedere con la promozione della musica e della cultura nella nostra Città, semplicemente per rendere l’idea di ciò che abbiamo dovuto subire, tutti gli infissi della mia abitazione vibravano notevolmente e di continuo, tale da far immaginare l’azione di un terremoto.
Intorno alle ore 11.00 ho deciso di contattare le forze dell’ordine (Carabinieri e Vigili Urbani) i quali mi hanno informato che avevano già ricevuto decine di telefonate da parte di cittadini indignati che non si capacitavano di quanto stava succedendo.
Oltre a ciò le forze dell’ordine hanno aggiunto che si trattava di una manifestazione regolarmente autorizzata da parte del Comune di Aprilia; quando gli ho chiesto di verificare se le soglie di rumore superavano i limiti di legge, hanno risposto che non avevano i mezzi per poter effettuare tali verifiche. A questo punto vorrei chiedere all’Amministrazione Comunale di Aprilia su quali basi e con quali criteri vengono rilasciate le autorizzazioni per questo genere di manifestazioni musicali. Chiedo altresì se tali autorizzazioni vengono rilasciate sulla base di norme di legge o al contrario ci troviamo a vivere in un far west privo di regole sia sotto il profilo della verifica preventiva delle stesse, sia per quanto concerne i controlli e le verifiche che dovrebbero imporsi nel corso di quelle manifestazioni che, pur formalmente regolari, vengono poi attuate senza il minimo rispetto delle prescrizioni di legge.
Spero che abbiate la correttezza di volermi gentilmente fornire una risposta. Colgo l’occasione per RingraziarVi per l’attenzione e porgerVi cordiali saluti.
Dott. Daniele Di Felice