Sabato 15 Dicembre 2018 - Scopri le ultime notizie »
 
01
FEB
2006

Partito il nuovo treno

"Vivalto" rende meno disagevole il viaggio dei pendolari sulla tratta Roma-Nettuno




Il nuovo mezzo ferroviario è entrato regolarmente in funzione per gli utenti lunedì 30 gennaio 2006 avendo terminato il collaudo i primi giorni di quest’anno.
“Vorrei sottolineare - afferma Lo Fazio - che il Vivalto porterà un incremento di posti quantificabile in circa 500, e che l’Amministrazione Provinciale, guidata dal centro sinistra, ha previsto nell’accordo con Trenitalia di far entrare in funzione entro luglio un secondo Vivalto, che andrà ad aumentare gli attuali collegamenti con la Capitale nelle fasce di punta del pendolarismo. Sarà, mio impegno, sollecitare l’Amministrazione Gasbarra affinché l’entrata di questo secondo treno avvenga prima dei tempi previsti nell’accordo”.

LA RISPOSTA DI TRENITALIA
ALL’ONOREVOLE LO FAZIO
CHE CHIEDEVA LUMI
SULL’ENTRATA IN SERVIZIO
DEL NUOVO TRENO
Oggetto: servizio di trasporto ferroviario sulla linea FR 8 Roma-Nettuno.
In riferimento alla Vostra richiesta, volta ad avere informazioni circa le modalità di svolgimento del servizio di trasporto, effettuato da Trenitalia, sulla linea ferroviaria FR 8 Roma-Nettuno, si comunica che in base agli accordi intercorrenti tra questa Amministrazione e la suddetta Azienda, gestore del servizio di trasporto su ferro, è prevista la sostituzione del materiale TAF, attualmente circolante nella fascia oraria compresa tra le 4,53 e le 7,51, con il nuovo materiale rotabile Vivalto nella composizione (4+1).
Tale avvicendamento - subordinato alla fornitura del materiale rotabile a Trenitalia, che comunque secondo il piano di consegne dovrebbe concludersi entro febbraio 2006, ed alla effettuazione delle necessarie verifiche tecniche atte ad accertare il perfetto funzionamento del materiale stesso - avverrà entro il primo trimestre del 2006.
Si sottolinea che il primo Vivalto arrivato, attualmente in funzione sulla linea Roma-Civitavecchia, in forma sperimentale ha evidenziato una serie di problematiche inerenti alla tipologia di trasporto regionale (linea, passeggeri ecc) e che riguardano essenzialmente servizi di confort (apertura porte, aria condizionata, riscaldamento) che si stanno mettendo a punto.
Tali modifiche si preferisce farle prima di mettere in funzione materiale rotabile sulla linea Fr8 già particolarmente in sofferenza, per evitare ulteriori disagi ai passeggeri.
Nello specifico saranno quindi interessate a tale sostituzione di materiale le sotto indicate tracce orarie:
* Nettuno 4,53 - Roma Termini 5,55;
* Roma Termini 6,10 - Nettuno 7,17;
* Nettuno 7,51 - Roma Termini 9,05.
La prevista sostituzione consentirà di ottenere, complessivamente, un incremento di posti quantificabile in circa 500, determinando, altresì, considerata l’elevata frequentazione da parte dell’utenza, un indubbio miglioramento nell’offerta del confort di viaggio. Si informa, altresì, che, a seguito della prossima apertura della linea ad Alta Velocità, costituirà sicuro oggetto di attività da parte di questo Servizio, in accordo con Trenitalia e Regione Lazio, la rimodulazione delle tracce orarie attualmente esistenti sulla linea in oggetto prevedendo, ove richiesto dalla domanda, un incremento delle stesse e quindi dell’offerta di servizi.

SPAZIO AUTOGESTITO - Le attività politiche del partito, dei Circoli e dei consiglieri comunali di Anzio e Nettuno
La Margherita di Anzio-Nettuno
Il Dirigente del Servizio (Dott. Arch. Manuela Manetti)