Lunedi 10 Dicembre 2018 - Scopri le ultime notizie »
 
16
APR
2013

Cerimonia del 25 aprile

Giornata dedicata al Partigiano Mario Battistini, scomparso nei giorni scorsi




Il Sindaco di Anzio Bruschini: “Cerimonie più sobrie per dare una segnale alla cittadinanza. La giornata sarà dedicata al Partigiano, Mario Battistini, scomparso nei giorni scorsi”
“In un momento di crisi economica della nostra Nazione è intenzione dell’Amministrazione ridurre tutti i costi superflui. Pertanto le importanti cerimonie del 25 aprile e del 2 giugno saranno celebrate, in una forma più sobria rispetto al passato, con la deposizione di una Corona d’alloro al Monumento ai Caduti da parte dell’Amministrazione e del Consiglio Comunale. Allo stesso tempo ci tengo ad evidenziare che la Festa della Liberazione sarà dedicata alla memoria di un Partigiano Portodanzese, Mario Battistini, deportato in un campo di concentramento in Germania durante la guerra, che purtroppo è venuto a mancare nei giorni scorsi”.
Lo ha affermato il Sindaco di Anzio, Luciano Bruschini, in riferimento alle celebrazioni delle cerimonie del 25 aprile e del 2 giugno.
“Al compagno Mario ero legato da un sentimento di profondo rispetto ed ammirazione – prosegue il Sindaco Bruschini – fino al punto di consentirgli, con la sua solita passione e l’orgoglio di definirsi comunista, di intervenire pubblicamente in occasione delle celebrazioni per la Festa della Liberazione. Purtroppo non ero in città quando è venuto a mancare, ma credo che dedicargli la giornata del 25 aprile sia il modo migliore per ricordarlo e per conservare, nella memoria della cittadinanza, gli uomini e le donne che hanno fatto la storia di questo territorio”.
Comune di Anzio