Martedi 16 Ottobre 2018 - Scopri le ultime notizie »
 
25
FEB
2015

Le arti marziali




Lo studio dei kata di jujutsu e delle armi tradizionali puo’ essere visto come una ricerca delle origini delle arti marziali giapponesi moderne, che nascono tra gli inizi del secolo scorso e la fine di quello precedente come codificazione sportiva di antiche tecniche di combattimento a mani nude.  Questo periodo ha segnato il passaggio dal “jutsu” al “do”, dall’arte militare alla via di pratica sportiva e di crescita personale.  Il combattimento a mani nude era a sua volta complementare all’uso delle armi e da esso derivato per quanto riguarda i movimenti ed i  principi base.  Le stesse armi hanno subito nel corso del tempo una trasformazione che le ha trasformate da strumenti di morte a strumenti di studio.  Il BO, bastone lungo, deriva dalla naginata, una specie di lancia con una lunga lama.  Il BOKKEN, riproduce in legno le fattezze di una spada ed infine lo Iaito, che di fatto è una fedele riproduzione di una katana, assolutamente non affilata, costruita in genere con leghe metalliche leggere. Il 7 febbraio scorso è partito il worshop organizzato dalla Gakuen Bujutsu Kai, scuola di arti marziali attiva tra Latina e Roma, proponendo un percorso di studio delle armi ( KATANA, BO, BOKKEN) e la loro evoluzione nei kata di jujutsu tradizionale.  Il workshop è rivolto a chi già pratica arti marziali e vuole avvicinarsi all’uso della armi e più in generale a chi pratica sport da combattimento e vuole provare le basi del jujutsu,  ma anche a chi volesse avvicinarsi per la prima volta ad un arte marziale scoprendone le basi,  aiutandoli magari a scegliere con maggiore consapevolezza la proria “via” (judo, aikido, jujitsu, karate, ...) da percorrere poi in una delle tante palestre presenti sul territorio.
La cadenza degli incontri sarà inizialmente mensile ed è possibile frequentare anche un singolo incontro, il prossimo è fissato per il 7 Marzo.
Per info e prenotazioni è possibile contattare la scuola tramite il sito www.gakuen.it o la pagina facebook (facebook.com/segreteria.gakuenbujutsukai).